“Per vivere, proprio come per nuotare, va meglio chi è più privo di pesi, perchè anche nella tempesta della vita umana le cose leggere servono a sostenere, quelle pesanti a far affondare” Apuleio

Parlare di questo 2020 che se ne stà andando senza cadere nella retorica, nelle frasi di circostanza, nel sentito dire ecc. non è impresa facile. Tutti hanno le loro idee e tra negazionisti ed allarmisti, chi più, chi meno, tutti pensano di avere la ricetta giusta per uscire da questa “empasse epidemiologica”. Gli italiani lo sappiamo sono un popolo di santi, navigatori, poeti ed ora anche di virologi, dopo che sono stati di volta in volta commissari tecnici ai mondiali di calcio, Skipper ai tempi dell’America’s Cup…e così via. In mezzo a questo tam-tam mediatico, aggiungere pensieri, giusti o sbagliati che siano, è come versare un bicchiere d’acqua nel mare in tempesta. Non se ne accorgerebbe nessuno e non produrrebbe nessun effetto!

Piuttosto che aggiungere, com’è nella nostra filosofia di scuola, preferiamo togliere! Togliamo un po’ di tempo che passiamo sui media e sui social per impegnarlo ad ascoltare noi stessi. Togliamo un po’ di ansia dalla nostra psiche per alleggerire i nostri pensieri e togliamo un po’ di torpore dal nostro corpo per mantenerci forti e vitali.

Questo è il nostro augurio per l’anno che verrà, per i nostri associati, per i nostri e vostri familiari e per tutti coloro che ci seguono. Il nostro augurio è imparare a “togliere” tutte le sovrastrutture mentali e fisiche che ci impediscono di crescere, progredire e di vivere una vita equilibrata. Non è un augurio “convenzionale” con le solite frasi fatte, ma un augurio speciale, che nasce dal nostro cuore affinché l’anno che verrà non sia solo la fine della pandemia, come tutti ci auguriamo, ma l’inizio di un nuovo modo di vivere la vita, memori delle esperienze vissute in questo anno che ci lasciamo alle spalle. Sul come e sui modi per fare ciò, lo lasciamo alle vostre sensibilità ed attitudini personali. L’importante non è la strada che si percorre ma l’obiettivo che si vuol raggiungere!

Noi continueremo a praticare il nostro Wing Chun ed il nostro Taijiquan come sempre abbiamo fatto, nel rispetto delle persone e con equilibrio. Se lo desiderate potete unirvi a noi…

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *